Attività interne

Di seguito elenchiamo alcune delle attività che i minori svolgono nell’arco dell’anno all’interno della struttura .

sport– Attività Sportiva

L’attività sportiva sicuramente permette un coinvolgimento ed una condivisione da parte dei ragazzi, in quanto è un momento in cui si potranno elaborare dei discorsi individualizzati avendo come scopo una presa di coscienza del proprio corpo, una canalizzazione dell’energie e un sano agonismo. n conseguenza e mediante un’esperienza sportiva protratta, si prevede un potenziamento dello sviluppo della psicomotricità, della socializzazione, dello sviluppo di concetti topologici, della competitività e dell’apprendimento e  rispetto di regole, quale risultato di una maturazione personale. I ragazzi partecipano alle attività di calcetto e basket nei “campetti” del paese  insieme ai coetanei residenti a Veroli. E’ possibile inserire minori con buone abilità e capacità all’interno di squadre di calcio dilettantistiche di Veroli e paesi limitrofi. All’interno della Struttura è presente una mini-palestra dotata di Cyclette, Rampica, Panca Piana ed Inclinata con relativi Bilancieri.

musica–   Laboratorio Musicale.

Uno spazio musicale concepito come ascolto e come produzione musicale che persegue obiettivi che concorrono allo sviluppo delle abilità e potenzialità degli allievi (ritmiche, ascolto, armoniche, canto e sonorità), ad esercitare e sviluppare la capacità di pensiero ( il pensiero produttivo-immaginario nelle attività di produzione sonora, il pensiero analitico e logico nelle attività di interpretazione) ad educare all’affettività sperimentando una gamma differenziata di emozioni che le opere musicali evocano e alla  conoscenza delle opere musicali che sono parte della cultura e patrimonio dell’umanità. Durante le feste di compleanno il nostro amico volontario DJ  fa trascorrere ai ragazzi momenti di allegria con musica e Karaoke.

laboratorio_verde–  Laboratorio Verde.

Dato che la Struttura ha a disposizione un giardino, tale laboratorio risulta essere di facile e accessibile attuazione. Le attività previste sono quelle di coltivazione di piante nelle diverse fasi di lavoro: preparazione e scelta del terreno, semina, rinvasi, potatura, composizione di piante.

–  Spazio PC e internet

La disponibilità nel centro di diversi Personal Computer è di fondamentale importanza per favorirne la conoscenza da parte di adolescenti che, per motivi diversi, non hanno questa opportunità. L’uso eccessivo del computer è fonte di problematicità per l’adolescente, allontanato in tal modo dalla realtà dei fatti ma altrettanto problematica è l’esclusione di alcuni adolescenti, spesso appartenenti a classi  sociali medio-basse, da un mondo informatizzato. La metodologia utilizzata per l’apprendimento dell’uso del software sarà quella di consentire ai ragazzi di apprendere le nozioni di base giocando.  Le attività concepite in tale spazio  consentiranno la creazione di un giornalino, la creazione di locandine finalizzate alla diffusione delle attività svolte negli altri spazi operativi del centro, la creazione di articoli da inviare alla stampa locale per la sensibilizzazione della collettività alle problematiche dei minori e quanto altro i partecipanti vorranno promuovere nel rispetto della programmazione partecipata delle attività. All’interno della Casa Famiglia sono attualmente disponibili diversi PC e l’utilizzo di internet in modalità WiFi.

–  Spazio Giochi  Ludoteca

Le funzioni del gioco sono molteplici e hanno un effetto liberatorio dei sentimenti e delle emozioni e assicurano al bambino soddisfazioni che vanno al di là dei limiti imposti dalla realtà quotidiana. Attraverso il gioco il minore  riesce a trovare la spinta dirompente ad esplorare e ad approfondirsi nella vita culturale. Giocare è  una maniera particolare di agire, una maniera di trattare la realtà in forme soggettive,  giocare non è solo un momento terapeutico è esso stesso una terapia. Nella Casa Famiglia ci sono diversi giochi da Tavolo come “Battaglia Navale, Forza 4, Trivial, Monopoli, Scacchi, Dama, Risiko, ecc”

gita–  Gite

I minori una volta al mese possono andare a Roma a trovare gli amici o a fare una passeggiata.  E’ prevista inoltre, la possibilità di due gite annuali in treno, la cui destinazione e il cui programma viene elaborato insieme ai ragazzi partecipanti. Durante i mesi estivi i ragazzi vanno 10 giorni al Parco Acquatico “Acqua Park” di Frosinone e ogni  domenica, alternativamente al mare (Terracina o Latina)  o in montagna (Certosa di Trisulti – Prato di Campoli, ecc)

sostegno– Sostegno Scolastico

Per alcuni  minori che presentano un calo del rendimento scolastico e difficoltà di integrazione scolastica si  riterrà opportuno approntare un servizio che in prima istanza si occupi concretamente di  un sostegno nel programma di apprendimento.  Si intenderà delineare, anche con la consulenza di una psicopedagogista, un programma di apprendimento individualizzato sostenendo fattivamente il minore nello svolgimento dei compiti scolastici pomeridiani. Per i minori stranieri è prevista la presenza di educatori che seguono i ragazzi nello svolgimento dei compiti scolastici.

–  Spazio Video e Cineforum

Da sempre il cinema svolge un importante funzione nello sviluppo della psicologia individuale e sociale data la capacità creativa dei registi di drammatizzare proprio quelle vicende della vita rappresentative per ciascun individuo inserito nel suo contesto sociale.

E data la disposizione della mente umana ad identificarsi con i protagonisti del film, è possibile accedere ad un’esperienza diversamente proibita o diversamente vissuta e fruire di quei proficui effetti che ne conseguono, con conseguenti implicazioni sul comportamento delle persone spettatrici. Per tali motivi il progetto prevede la proiezione di film (selezionati insieme ai ragazzi) che suscitano vissuti emotivi che,  qualora insorgessero, sarebbero difficili da gestire nella vita quotidiana con la finalità di favorirne l’elaborazione e, dunque, una maggiore integrazione e conoscenza di essi quale modalità educativa a risposte comportamentali socialmente contemplate. All’interno della Casa Famiglia è presente una videoteca di film, telefilm, documentari, cartoon in diverse lingue tra cui l’inglese, l’arabo, il bangli e l’Indiano. Ogni sabato pomeriggio i minori possono scegliere un film affittandolo  in videoteca.

Altre attività che i minori svolgono a cadenza annuale.

– Progetto Murales:

Lo scopo di questa esperienza è quello di utilizzare mezzi grafico-pittorici, come mezzo di comunicazione non verbale che ha propri segni e regole che adeguatamente combinati in percorsi didattici possono consentire una conoscenza specifica dei propri mezzi espressivi.

– Progetto Fumetto

In questo laboratorio si apprende la possibilità di comporre testi e inventare storie e storielle a fumetti ricche di disegni e colori. Durante il corso si acquisiranno alcune semplici regole per impaginare un giornalino a fumetti. Ogni partecipante potrà realizzare, singolarmente o in gruppo, fogli per arrivare a realizzare un giornalino comunicando e sviluppando, peraltro, la propria fantasia e creatività in quanto il computer è  e deve essere inteso anche come strumento creativo.

– Pittura su stoffa.

All’interno di questa attività gli adolescenti impareranno concretamente la tecnica dello stampo dei disegni su stoffa col ricalco, la pittura della stoffa con definizioni dei contorni dell’immagine ricalcata, pittura dell’insieme con l’uso dei pennelli o degli stencil, inoltre, perfezioneranno la scelta cromatica all’interno di un lavoro che richieda la cura delle caratteristiche estetiche.  E’ previsto l’allestimento di una mostra con la finalità di sostenere l’interesse degli utenti e, dunque, potenziare lo sviluppo delle motivazioni alla creatività attraverso il rinforzo sociale.

laboratorio– Bricolage.

All’interno di questa attività si realizzeranno composizione di fiori secchi, cornici e portafoto in gomma piuma e stoffa, piccoli quadri con figure di stoffa su compensato, oggetti in pasta di sale ecc. L’insieme di queste attività, oltre a promuovere l’acquisizione di competenze specifiche, si propone di potenziare la motivazione alla creatività e alla progettualità.

pasta-di-sale– Pasta di sale.

Il laboratorio di “pasta di sale” è stato pensato per fornire nozioni tecniche per realizzare impasti, conoscere i tempi di cottura per poter sfornare deliziosi oggetti che prenderanno vita con i colori, i semi, le spezie, i merletti. Il principale obiettivo è quello di far sperimentare ai bambini le varie possibilità di impasto, i diversi dosaggi degli ingredienti, manipolando un materiale morbido e malleabile a cui è possibile cambiare consistenza e forma con le proprie mani.

Attività esterne